Home

Inaugurazione mostra

SPAZIO VITALE di Ilaria Del Monte a cura di Ivan Quaroni

Si terrà sabato 14 settembre alle ore 18.30, l’inaugurazione della mostra di Ilaria Del monte “Spazio Vitale”, a cura di Ivan Quaroni, presso gli spazi ristrutturati della galleria Momart, a Matera, in piazza Madonna dell’Idris, a pochi passi da piazza San Pietro Caveoso.

Inserita nel panorama nazionale dell’arte contemporanea tra le correnti del surrealismo e del realismo magico, Ilaria Del Monte, di origine lucana e di formazione milanese presso l’Accademia di Belle Arti di Brera, vive e lavora tra la Basilicata e Milano e conta, dal 2010, numerose esposizioni personali e collettive in tutta Italia.

L’artista espone per la seconda volta negli spazi di Momart, oggi completamente rinnovati dalla nuova direzione Danimo di Monica Palumbo e Daniela Amoroso, che aggiunge un lounge bar e un book shop all’area ipogea già dedicata all’arte contemporanea e completa, nel programma culturale della galleria, una proposta dedicata negli ultimi anni, inserita nella programmazione di Matera 2019, in modo particolare all’arte urbana.

A raccontare le tele dell’artista è il testo di Ivan Quaroni, che sottolinea gli aspetti della pittura evidenziandone la luce, lo spazio domestico come teatro e le figure femminili protagoniste, “eroine in un processo di autodeterminazione che ha le parvenze di un cerimoniale occulto e, allo stesso tempo, di una psicomagica lotta di liberazione” […].

La mostra, visitabile dal 14 settembre al 15 dicembre 2019, chiuderà un anno determinante per Momart e aprirà una nuova stagione per la galleria, pensata per essere un luogo di aggregazione culturale dedicato all’arte contemporanea.


 

Il Momart compie i primi passi nel 2001 a Matera, in via Fiorentini nel Sasso Barisano, grazie alla intraprendenza e determinata passione della fondatrice Monica Palumbo.
Appare come un locale serale, dove bere, mangiare e ascoltare buona musica; ma sorprende quasi ogni sera con allestimenti di mostre di arte contemporanea, arte relazionale e installazioni artistiche di nuovi talenti.
Dopo alcuni anni, il Momart cambia pelle e cambia luogo. Sempre nei Sassi, questa volta nel piu’ suggestivo Sasso Caveoso, ai piedi dell’ incantevole Madonna dell’Idris.
In questo spazio che sembra immutato nei millenni, si dà voce a cio’ che oggi è contemporaneo, sfuggente, provvisorio, quasi precario e quindi meritevole di essere fermato e attenzionato. E’ qui che Monica concentra la sua “missione artistica” fatta di eventi formativi, mostre, workshop, laboratori sperimentali, corsi di fumetto e tavole rotonde. Il progetto è ambizioso e forse manca la continuità operativa, che ha bisogno di attuarsi ogni mese, ogni giorno , ogni ora.
Si fa un passo indietro: il laboratorio di idee torna ad essere uno spazio in cui facilitare l’ incontro, stimolare lo scambio di idee, favorire la crescita della condivisione artistica. Torna la musica, torna il cibo, torna il sorseggiare tra amici e il parlare amabilmente.
Il suggestivo locale dell’ Idris viene riproposto con un nuovo progetto: a Monica si affianca Daniela Amoroso, Architetto e progettista del nuovo spazio culturale, amica storica della fondatrice del Momart , che condivide con lo stesso entusiasmo e un pizzico di follia questa splendida avventura.
Il Momart è oggi un laboratorio di idee, dopo poter trovare oggetti, manufatti e opere d'arte, un caffè ma essenzialmente è un luogo dove innamorarsi di arte, sotto lo sguardo discreto e complice dei Sassi.